<< INDICE

 

Re Gilardin

Canto popolare diffuso in tutta la valle padana, soprattutto Piemonte, di origine altomedievale.

 

Cantastorie e Gilardin lul va a la guera,

lul va a la guera a tirar di spada (bis)

O quand l stai mit a la strada

Re Gilardin l restat ferito

 

Re Gilardin ritorna indietro

dalla sua mamma v nd a morire

 

Figlio O tun tun pica a la porta

o mamma mia che mi son morto

 

Madre O pica pian caro l mio figlio

che la to dona l g n picul fante

 

Nuora O madona, la mia madona

cosa vol dire chi sonan tanto?

 

Madre O nuretta, la mia nuretta

j gfan legria al tuo fante

 

Nuora O madona, la mia madona

cosa vol dire chi cantan tanto?

 

Madre O nuretta, la mia nuretta

i gfan legria ai soldati

 

Nuora O madona, la mia madona

disem che moda da vestirmi

 

Madre Vestati di rosso, vestati di nero

ma le brunette stanno pi bene

 

Cantastorie O quand l stat nt lus de la chiesa

dun cirighello si lha incontrato

Chierico bund bungiur an vui vedovella

 

Nuora O no no no che non son vedovella

gho l fante n cuna e l marito in guerra

 

Chierico o si si si che vui sei vedovella

vostro mar l trei d che l fa terra

 

Nuora o tera, o tera aprati n quatro

volio vedere il mio cuor reale

 

Coro La tua boca la sa di rose

nvece la mia la sa di terra.